F.A.Q. rimborso abbonamenti per Covid-19

Solo lavoratori e studenti hanno diritto al voucher?
Sì. Le norme nazionali e regionali prevedono la possibilità di ristoro solamente per studenti e lavoratori e limitatamente al periodo di lockdown. Nello specifico, i rimborsi fanno riferimento al mancato utilizzo dall’ 8 marzo al 17 maggio 2020 per i lavoratori e dal 23 febbraio al 3 giugno 2020 per gli studenti.

Non è attualmente previsto alcun rimborso per le altre categorie di abbonati.

E’ previsto un rimborso solo in caso di chiusura temporanea dell’azienda?
Il voucher viene riconosciuto in tutti i casi in cui il lavoratore non ha potuto utilizzare il servizio di trasporto non per sua scelta, cioè quando l'azienda ha sospeso la propria attività (ma solo se in ragione dei decreti nazionali o di ordinanze regionali legate al Covid) oppure nei casi in cui l’azienda stessa ha disposto misure di temporanea esclusione del lavoratore dal luogo di lavoro, purché ciò sia avvenuto per un periodo continuativo all’interno del periodo ammissibile (dall'8 marzo al 17 maggio 2020). 
E’ il lavoratore ad autocertificare sotto la propria responsabilità di aver diritto al ristoro.

Hanno diritto al rimborso gli abbonamenti Carta Argento e gli abbonamenti agevolati?
Le normative vigenti danno diritto al rimborso solamente a studenti e lavoratori.

Se sussiste il requisito di essere “lavoratore” in azienda che ha sospeso l’attività causa Covid, o negli altri casi ammissibili, qualunque abbonamento è rimborsabile. Diversamente no. Allo stesso modo gli abbonamenti agevolati sono rimborsabili anche per studenti.

Hanno diritto al rimborso gli abbonamenti agevolati per famiglie numerose?
Le normative vigenti danno diritto al rimborso solamente a studenti e lavoratori.

Se il titolare dell'abbonamento agevolato è un lavoratore di un'azienda che ha sospeso l’attività causa Covid o è studente può avere diritto al ristoro.

Attualmente sono in ferie, come faccio a richiedere il voucher?
I tempi di scadenza sono tali da poter consentire a tutti il ristoro. C’è tempo infatti sino a fine novembre per richiedere il voucher direttamente on-line, lo si riceverà immediatamente via mail e sarà possibile spenderlo anche per acquisti o rinnovi, on line o in biglietteria.

Il rimborso avverrà in denaro?
No. Si avrà diritto ad un voucher della validità di un anno utilizzabile preferibilmente come sconto sull’emissione di un nuovo abbonamento oppure per l’acquisto di singoli biglietti o biglietti multicorse. 

Quando ricevo il voucher devo spenderlo subito?
No, è valido un anno dalla data di emissione, ma dovrà essere utilizzato in un'unica tranche. Alla scadenza, decorso un anno, la somma eventualmente non spesa andrà persa.

Con il voucher si può ricaricare on-line l'abbonamento?
Sì, è possibile utilizzare il voucher sul sito TEP per tutte le ricariche online seguendo la normale procedura. Sarà sufficiente digitare il numero del voucher quando il sistema lo richiederà.

Per gli studenti usciti dalle superiori è previsto il rimborso in denaro?
No. Avranno comunque diritto a un voucher utilizzabile preferibilmente come sconto sull’emissione di un nuovo abbonamento oppure per l’acquisto di singoli biglietti o carnet di biglietti.

Se ho già beneficiato del bonus idrocarburi ho comunque diritto al ristoro da Covid?
Sì. Chi ha già chiesto e ottenuto il Bonus Idrocarburi può comunque ottenere il voucher che però viene calcolato sulla parte residua.

Come viene calcolato il ristoro?
L’entità del ristoro sarà calcolata in rapporto ai giorni di mancato utilizzo dell’abbonamento, sia mensile che annuale. Praticamente si divide il costo per i giorni del mese interessato (nel caso di un abbonamento mensile) e si moltiplica per il numero dei giorni di mancato utilizzo

Non ricordo quando ho utilizzato l'abbonamento. Me lo dite voi?
Ogni utente dovrà autocertificare i giorni di mancato utilizzo. Non è prevista la possibilità di chiedere a TEP informazioni relative alle validazioni di un singolo utente. 

Sono un dipendente dell'Università (o di un'azienda/ente con convenzione mobility management), ho diritto al voucher?
Per gli abbonamenti oggetto di accordi di mobility management, la possibilità di verificare il diritto al ristoro è in capo solamente all’ente titolare della convenzione (cioè all'università o all'azienda/ente) e non all’utilizzatore dell’abbonamento agevolato.
Il titolare di abbonamento dovrà verificare con il datore di lavoro se esiste per lui la possibilità di ristoro.

È possibile modificare la richiesta voucher?
Una volta inviata la richiesta viene automaticamente emesso il voucher, se spettante, e non è più possibile richiederne la modifica. È quindi necessario verificare l'esattezza di quanto dichiarato prima dell'invio della richiesta