Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Continuando con la navigazione acconsenti al loro utilizzo
Per disattivarli leggi le istruzioni nella Privacy policy

Grande: l’abbonamento gratuito per gli studenti under 19

Il portale della Regione è attivo dal 25 agosto

Data:

2 Settembre 2020

Tempo di lettura:

2min

Descrizione

Torna anche quest’anno l’iniziativa della Regione Emilia Romagna che rende i trasporti gratuiti per tanti ragazzi di Parma e provincia. L’iniziativa, alla seconda edizione, si arricchisce: oltre agli studenti delle scuole elementari e medie, avranno diritto a viaggiare gratuitamente in autobus anche i ragazzi delle scuole superiori con attestazione ISEE in corso di validità uguale o inferiore ai 30.000 euro.

I genitori degli alunni delle elementari residenti nel comune di Parma riceveranno l’abbonamento direttamente a casa, mentre quelli delle medie potranno richiederlo dal 25 agosto. Sempre da quella data sarà inoltre attivo il portale regionale per gli studenti delle superiori, che potranno richiedere il pin per poi attivare l’abbonamento direttamente tramite i siti delle aziende di trasporto.

Come funziona

Per i ragazzi delle scuole elementari e medie rimangono pressoché invariate le modalità adottate nello scorso anno scolastico, con la differenza che per gli alunni delle medie quest’anno tutta la procedura di richiesta dell’abbonamento è on line. Per chi ha già usufruito dell’iniziativa durante lo scorso anno scolastico è necessario ottenere un nuovo abbonamento per il prossimo (le card inviate lo scorso anno ai bambini delle scuole elementari non saranno più valide, mentre le card Mi Muovo dei ragazzi delle scuole medie potranno essere riutilizzate per ricaricare il nuovo abbonamento).

Scuole primarie

I ragazzi residenti nel Comune di Parma che nell’a.s. 2021/22 frequenteranno le scuole primarie di primo grado riceveranno direttamente a casa una card personale utilizzabile come abbonamento.

Scuole secondarie di primo grado

Le famiglie degli studenti delle secondarie di primo grado residenti nel comune di Parma, invece, nei prossimi giorni riceveranno l’invito ad attivare autonomamente il titolo di viaggio gratuito. Basterà scaricare sullo smartphone l’app ROGER e registrarsi col modulo che sarà accessibile nelle prossime settimane via web. Roger nasce dalla collaborazione di TEP con le altre tre aziende di trasporto pubblico della regione Tper, Seta e Start Romagna, e permetterà ai ragazzi di portare sempre con sé l’abbonamento sul telefono.

Per chi non possiede un cellulare sarà possibile richiedere via web l’abbonamento gratuito su card Mi Muovo.  

I ragazzi residenti sul territorio provinciale hanno anch’essi diritto al titolo gratuito. Potranno attivarlo via web alla pagina che sarà comunicata a partire dal 25 agosto.

Scuole secondarie di secondo grado

La novità di quest’anno è l’estensione dell’abbonamento gratuito ai ragazzi delle scuole superiori. Tutti coloro che sono nati prima del 31 dicembre 2007 compreso, residenti in Emilia Romagna e con attestazione ISEE in corso di validità uguale o inferiore ai 30.000 euro potranno certificare il possesso dei requisiti necessari sul portale che sarà attivato dalla Regione nei primi giorni di agosto. Gli aventi diritto riceveranno un pin che potranno utilizzare sul sito delle aziende di trasporto pubblico per richiedere l’abbonamento, da attivare su smartphone con l’app Roger (o su card Mi Muovo per chi non possiede uno smartphone). La richiesta del pin può essere fatta a partire dal 25 agosto fino al 31 ottobre. Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

L’abbonamento

L’abbonamento richiesto sarà completamente gratuito e valido dal 1° settembre 2021 al 31 agosto 2022. Gli abbonamenti richiesti dopo il 1° settembre avranno comunque scadenza il 31 agosto 2022. Per avere diritto alla gratuità, il titolo potrà essere richiesto entro e non oltre il 30 novembre 2021.

Il titolo di viaggio ricevuto coprirà la tratta casa-scuola dello studente richiedente, ma potrà essere utilizzato anche negli orari e nei giorni extrascolastici, per le attività del tempo libero.