Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Continuando con la navigazione acconsenti al loro utilizzo
Per disattivarli leggi le istruzioni nella Privacy policy

Bilancio di sostenibilità

La Politica per la Sostenibilità di TEP S.p.A.

Descrizione

La Politica per la Sostenibilità di TEP S.p.A

TEP S.p.A., di proprietà di Comune e Provincia di Parma, è la società che gestisce da oltre 50 anni il trasporto pubblico nell’area urbana ed extraurbana di Parma, servendo una popolazione di 450.000 abitanti. Lo stretto connubio tra azienda, città e territorio provinciale pone al centro l’interesse della comunità, dei cittadini e utenti e del territorio ad una mobilità sostenibile, che Tep soddisfa, secondo le indicazioni dell’Agenzia per la Mobilità S.M.T.P., attraverso il servizio di trasporto che offre.

Nell’ambito del contesto organizzativo di riferimento e sulla base dei propri principi etici e di condotta, TEP è impegnata in un percorso di miglioramento continuo di sostenibilità, inteso come l’integrazione nelle proprie politiche aziendali dei temi ambientali, economici e sociali che caratterizzano l’azienda e il contesto in cui opera.

A tale scopo l’organizzazione si è dotata di un Sistema di Gestione conforme agli standard ISO 9001, ISO 14001, OHSAS 18001 e SA 8000 quali strumento per guidare e gestire il proprio impegno al miglioramento continuo, alla gestione dei rischi e delle opportunità che il contesto determina, alla prevenzione e protezione dei rischi per le persone e per l’ambiente e al costante rispetto di leggi e requisiti applicabili alle proprie attività in materia di trasparenza, tutela del lavoro, tutela dell’ambiente, prevenzione rischi per salute e sicurezza del lavoratore.

In quest’ottica il presente documento di Politica per la Sostenibilità vuole esprimere l’impegno di TEP per: 

  • soddisfare le diverse esigenze di mobilità degli abitanti di città e provincia servite dal trasporto di TEP, attraverso lo sviluppo di reti e sistemi di mobilità e il rafforzamento di servizi dedicati per le diverse categorie di utenti;
  • rispondere in modo efficace e flessibile alle esigenze di mobilità indicate dall’Agenzia (attivazione nuove linee, modifica alle linee esistenti);
  • contribuire alla realizzazione delle politiche territoriali per una mobilità sostenibile, per un continuo miglioramento della qualità dell’aria, cogliendo le opportunità offerte dalle tecnologie a basso impatto oggi a disposizione;
  • sviluppare sistemi e modelli che, grazie all’uso delle nuove tecnologie, consentano una sempre più fruibilità dei servizi di biglietteria, di comunicazione e di informazione all’utente in merito ai servizi erogati, agli orari e alle loro variazioni, assicurando tempestività e chiarezza;
  • garantire livelli di servizio adeguati così come indicati nella Carta della Mobilità, misurarne le prestazioni e impegnarsi a comunicarne i risultati;
  • assicurare un trasporto pubblico puntuale, affidabile, confortevole e sicuro;
  • adottare azioni e mezzi al fine di prevenire gli infortuni, gli incidenti sul lavoro e le malattie professionali;
  • operare contro ogni forma di discriminazione, rispettando le direttive delle convenzioni ONU relative ai diritti umani, ai diritti della donna, del bambino e secondo le convenzioni internazionali sui diritti economici, sociali, culturali, civili, politici e delle minoranze;
  • contribuire e promuovere iniziative di carattere sociale. 

Tutta la Direzione di TEP è impegnata al raggiungimento dei propri obiettivi di miglioramento, attraverso un’azione continua e sistematica che consenta di misurare e monitorare il raggiungimento di tali obiettivi.

La Direzione è impegnata a realizzare e mantenere attivo un processo di comunicazione, sensibilizzazione e collaborazione aperto e trasparente con i propri dipendenti e i loro rappresentati, con le Autorità, con i media, con le comunità interessate dal trasporto pubblico locale, con i propri fornitori e con tutti i portatori di interessi in materia di qualità del servizio, di tutela dei diritti dell’uomo, di tutela della salute e della sicurezza del personale e della tutela dell’ambiente. 

                                                                                                      Il Presidente

Parma, 26 giugno 2018